Vittorio Sgarbi

RAFFAELLO

Da martedì 24 marzo
a domenica 29 marzo 2020

RAFFAELLO

Uno spettacolo di e con Vittorio Sgarbi

Musiche composte ed eseguite dal vivo da
Valentino Corvino
Violino, viola, oud, elettronica

Scenografie video, Elide Blind, Niccolò Faietti, Mikkel Garro Martinsen, Simone Tacconelli, Simone Vacca

Service tecnico Promoled

Progetto artistico doppiosenso
Valentino Corvino  Domenico Giovannini

Produzione Corvino Produzioni

Foto Fabio Benat0

Vittorio Sgarbi, al suo esordio al Festival La Versiliana nell’estate 2015 con lo spettacolo teatrale Caravaggio, guidò il pubblico attraverso sorprendenti salti temporali in un percorso illuminante dentro le viscere artistiche e sociali del Merisi. Nel disvelamento di straordinari fenomeni premonitori della contemporaneità, ammaliati dall’inedita percezione e stimolati dall’abile miscela di racconto, immagini e suoni, gli spettatori poterono sperimentare l’indissolubile comunione con l’esperienza caravaggesca, esperienza rinnovata nei sequel degli altrettanto fortunati Michelangelo (stagione 2017/18) e Leonardo (stagione 2018/19).

Grazie alle sue magistrali performance, Vittorio Sgarbi ha dimostrato come artisti di epoche lontane abbiano fortemente inciso sul modo di percepire il nostro quotidiano.

Terzo tassello, con Michelangelo e Leonardo, di un poderoso trittico sul Rinascimento, il quarto protagonista su cui vertono le nuove indagini del “Vittorio nazionale” è  Raffaello Sanzio (1483 – 1520), genio di cui nel 2020 ricorrono le celebrazioni dal cinquecentenario della scomparsa. Questo spettacolare Raffaello vuole rendergli un tributo anticipato rispetto alle numerose iniziative istituzionali in programma. 

Raffaello è considerato uno dei più grandi artisti d’ogni tempo. La sua opera, che segnò un tracciato imprescindibile per tutti i pittori successivi, fu di vitale importanza per lo sviluppo del linguaggio artistico dei secoli a venire e diede vita ad una scuola che fece arte “alla maniera” sua. Raffaello fu un modello fondamentale per tutte le accademie, e la sua influenza è ravvisabile anche nei pittori moderni e contemporanei.

Articoli e recensioni

Corriere.it

Videointervista di Emilia Costantini a Liliana Cavani per il sito del Corriere della Sera.

Sipario.it

Angelo Pizzuto per Sipario.it

Close up

Monia Manzo per Close up.

CulturaSpettacolo.it

Sergio Palumbo per CulturaSpettacolo.it

Controscena

Enrico Fiore per Controscena

IN MARE APERTO

STAGIONE 2019-20