Balletto del Sud

LA BELLA ADDORMENTATA

Da sabato 29 dicembre 2018
a martedì 1 gennaio 2019

29/12 ore 20:30
30/12 ore 16:00
31/12 ore 18:30 e ore 22:00
(con brindisi di mezzanotte e “petit buffet” al termine dello spettacolo)
01/01 ore 17:00

LA BELLA ADDORMENTATA
Balletto in due atti di Fredy Franzutti
Musiche Pëtr Il’ič Čajkovskij

Balletto del Sud
Scene Francesco Palma
Interpreti principali Nuria Salado Fusté e Carlos Montalvan

La bella addormentata | Balletto del Sud | Teatro Carcano | Progetto grafico Flaminio Cozzaglio

Dopo il grande successo di Carmen la passata stagione, torna al Carcano il Balletto del Sud, questa volta per allietare le feste di fine anno con La Bella Addormentata, uno dei titoli di maggior successo del suo repertorio. Programmato in importanti teatri e festival sia in Italia che all’estero, lo spettacolo di Fredy Franzutti, oggi uno dei coreografi più noti nel panorama nazionale, ha raccolto ovunque grandi consensi di pubblico e di critica per l’ambientazione originale, la brillante realizzazione delle scene più festose e l’accuratezza dell’esecuzione.

Nell’edizione “classica” di Marius Petipa, la trama del balletto si rifà a La belle au bois dormant di Charles Perrault, che si ispirò a sua volta alla favola Sole, Luna e Talia dello scrittore campano Giambattista Basile. Per la sua versione, che ha debuttato nel 2000, Franzutti ha scelto di rifarsi in maniera più articolata al racconto di Basile, ambientato nel Mezzogiorno d’Italia. Riportare l’azione nel luogo d’origine, il Sud del nostro Paese, ha permesso a Franzutti di inserire nella trama una precisa connotazione di carattere storico e folklorico, ovvero la sostituzione della puntura del fuso con il morso della tarantola salentina. La Principessa Aurora è quindi una fresca fanciulla mediterranea a cui una vecchia maga predice un atroce destino. Saranno le arti magiche della zingarella Lilla e il bacio d’amore di un principe-antropologo sulle orme della leggenda a destarla dal suo sonno centenario.

Sul palco, a guidare l’ottima e numerosa compagnia, gli elegantissimi e virtuosi Nuria Salado Fusté e Carlos Montalvàn, già applauditi lo scorso novembre nella trascinante Carmen.

La Bella Addormentata è la fiaba che preferivo da bambino e che tuttora considero la fiaba per eccellenza. Nel realizzarne una mia versione ho voluto avvicinarmi allo spirito leggero della storia e insieme ho fatto sì che la fiaba stessa si avvicinasse a me e al mio mondo, nel modo più diretto e concreto: cronologicamente e geograficamente. Ho ambientalo La Bella Addormentata nel Salento e racconto, con la storia di Aurora, il tempo dei miei nonni, di mia madre, il mio tempo. Esprimo qui il particolare piacere di sapere che la produzione, viaggiando, rappresenta l’aspetto mitico che in uno dei suoi scritti anche Marguerite Yourcenar vedeva nella mia terra, l’Oriente dell’Italia.

Fredy Franzutti

Articoli e recensioni

Corriere.it

Videointervista di Emilia Costantini a Liliana Cavani per il sito del Corriere della Sera.

Sipario.it

Angelo Pizzuto per Sipario.it

Close up

Monia Manzo per Close up.

CulturaSpettacolo.it

Sergio Palumbo per CulturaSpettacolo.it

Controscena

Enrico Fiore per Controscena