LEGITTIMO ASSEMBRAMENTO

STAGIONE TEATRALE 2020-21

Perché abbiamo voluto intitolare un’intera stagione con una parola così contingente, così legata a una crisi difficile, ma che tutti speriamo temporanea e superabile?

Perché in quella parola e ancor di più nell’aggettivo che le abbiamo attribuito risiede la motivazione più importante del teatro di ogni tempo e di ogni luogo: la riunione del gruppo, il confronto, la capacità di stare insieme. Il teatro è nella sua essenza uno “sport di contatto”, dove l’assembramento è non solo legittimo ma necessario.