Lezioni di storia | Editori Laterza | Teatro Carcano

LA PRESA DEL POTERE – Parte dal Teatro Carcano il ciclo speciale delle Lezioni di Storia in streaming dal 7 marzo al 16 maggio 2021

La presa del potere è il titolo dell’edizione 2021 delle Lezioni di Storia. Un nuovo ciclo di appuntamenti che attraverserà l’Italia collegando dieci importanti teatri, ognuno dei quali ospiterà una lezione diversa in un avvicendarsi di racconti, colpi di scena, emozioni.
La storia torna sotto i riflettori con una novità: le dieci lezioni saranno trasmesse interamente online, sempre di domenica alle 18.00, dal 7 marzo, con il primo appuntamento al Teatro Carcano, al 16 maggio 2021.

Le prime visioni andranno in onda nelle date indicate nel programma e saranno disponibili online fino al 30 giugno.

Sono tanti i modi attraverso cui gli uomini hanno preso il potere: con la violenza o con la persuasione, in gruppi di pari o con la prevalenza di un leader, in nome di un ideale o per discendenza familiare, in un giorno o nell’arco di anni… In questa serie di dieci lezioni si ripercorreranno i momenti decisivi in cui i protagonisti della storia sono arrivati al governo nelle più diverse latitudini, dall’Europa all’America Latina, dal Nord Africa alla Cina.

Tutte le lezioni saranno introdotte da Paolo Di Paolo.

Un progetto ideato dagli Editori Laterza in coproduzione con la Fondazione Musica per Roma e in collaborazione con i teatri: Carcano di Milano, Regio di Torino, Grande di Brescia, Bellini di Napoli, Petruzzelli di Bari, Verdi di Firenze, Verdi di Padova – Comune di Padova, Arena del Sole di Bologna, Storchi di Modena.

Le lezioni sono realizzate grazie al contributo degli sponsor UniCredit e Gruppo Unipol.

Sponsor tecnico Agorà.

Le lezioni sono acquistabili sulla piattaforma streaming www.auditoriumplus.com
Pay per view: 5 euro per singola lezione, 40 euro per l’intera stagione 2021.

 Per l’acquisto, accedere alla sezione “Masterclass” oppure cliccare su “Lezioni di Storia – La presa del potere” in homepage, dove si può visualizzare l’elenco delle Lezioni.
Per acquistare basta cliccare su una qualsiasi Lezione, scegliere se acquistare l’intera stagione oppure la singola Lezione, registrarsi e procedere con il pagamento cliccando su “Paga con carta”.

IMPORTANTE. In considerazione del fatto che la vendita di biglietti e abbonamenti verrà gestita dalla piattaforma on demand dell’Auditorium Parco della Musica di Roma (Auditorium Plus), non sarà possibile utilizzare né gli ingressi della tessera a scalare della stagione 2020/2021 “Il racconto del potere” né i codici voucher “Edizioni Laterza – La cultura narrata” relativi a ratei di abbonamento e/o biglietti della stagione 2019/2020.

LA PRESA DEL POTERE – Programma 2021

Domenica 7 marzo, ore 8.00
MILANO – Teatro Carcano
Zeus alla conquista dell’Olimpo
Laura PepeZeus dovette combattere a lungo per occupare il trono degli dei. Attraverso il suo mito i greci si interrogarono sulle origini di tutto: del cosmo, degli dei, degli esseri viventi.
Laura Pepe insegna Diritto greco antico all’Università degli Studi di Milano.

Domenica 14 marzo, ore 8.00
ROMA – Auditorium Parco della Musica
Agrippina, una donna al comando
Andrea Carandini
Contro ogni regola, una donna desidera, conquista, esercita e dà il potere. Attraverso gli uomini, come il marito Claudio, da lei avvelenato, e il figlio Nerone, che finirà per ucciderla.
Andrea Carandini è Professore emerito di Archeologia e Storia dell’arte greca e romana presso l’Università di Roma la Sapienza.

Domenica 21 marzo, ore 8.00
TORINO – Teatro Regio
Guelfi e Ghibellini, una guerra civile italiana
Alessandro Barbero
Il colpo di stato del 1301 in cui i guelfi “neri” conquistano il governo di Firenze – ed esiliano Dante – è un esempio da manuale di come già nell’Italia medievale le spaccature tra ‘partiti’ fossero crude e difficili da ricucire.
Alessandro Barbero insegna Storia medievale presso l’Università del Piemonte Orientale di Vercelli.

Domenica 28 marzo, ore 8.00
BRESCIA – Teatro Grande
Maometto II e l’assedio di Costantinopoli
Alessandro Vanoli
All’alba del 29 maggio 1453 i soldati ottomani, guidati da Maometto II, dopo un lungo assedio, entrano nella capitale dell’Impero d’Oriente. E la storia del mondo cambia.
Alessandro Vanoli, storico e scrittore, è esperto di storia mediterranea.

Domenica 11 aprile, ore 8.00
NAPOLI – Teatro Bellini
Cortés contro Montezuma
Luigi Mascilli Migliorini
Sbarcando sulle coste del Messico, Cortés e i suoi seicento uomini non hanno nulla da perdere. Mentre Montezuma e gli aztechi si affannano a difendere memorie e tradizioni, che verranno spazzate via.
Luigi Mascilli Migliorini insegna Storia moderna presso l’Università di Napoli l’Orientale.

Domenica 18 aprile, ore 8.00
BARI – Teatro Petruzzelli
La rivoluzione giacobina
Luciano Canfora
Il 2 giugno 1793, dopo tre giorni di assedio del parlamento da parte dei dimostranti, i deputati girondini vengono arrestati. Inizia così la dittatura giacobina, che salva la Francia dall’aggressione esterna e instaura il Grande Terrore.
Luciano Canfora è Professore emerito dell’Università di Bari.

Domenica 25 aprile, ore 8.00
FIRENZE – Teatro Verdi
La Repubblica Romana, sogno e realtà
Alberto Mario Banti
 Tra la fine del 1848 e gli inizi del 1849 prende forma un sogno: Mazzini, Garibaldi e un gruppo di giovani animati da forti passioni instaurano a Roma un governo repubblicano. Una esperienza straordinaria, destinata a durare poco.
Alberto Mario Banti insegna Storia contemporanea presso l’Università di Pisa.

Domenica 2 maggio, ore 8.00
PADOVA – Teatro Verdi
Mao Zedong, dalla Lunga Marcia all’egemonia comunista
Guido Samarani
Tra l’inizio della Lunga Marcia nel 1934 e la proclamazione della Repubblica Popolare Cinese il 1° ottobre del 1949 avviene un profondo rivolgimento nel sistema politico ed economica della Cina, che ha un leader indiscusso in Mao Zedong.
Guido Samarani insegna Storia della Cina e Storia e istituzioni dell’Asia Orientale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Domenica 9 maggio, ore 8.00
BOLOGNA – Arena del Sole
Gamal Abdel Nasser e il colpo di Stato modello
Marcella Emiliani
Tutti i militari arabi – da Mu’ammar Gheddafi in Libia a Saddam Hussein in Iraq – hanno tentato di imitarlo. L’ascesa al potere egiziano di Nasser con il colpo di Stato del 1952 ancora oggi, nel suo genere, rimane un modello.
Marcella Emiliani ha insegnato Storia e istituzioni dei Paesi del Mediterraneo, Sviluppo politico del Medio Oriente e Media & Conflict-Medio Oriente presso l’Università di Bologna.

Domenica 16 maggio, ore 8.00
MODENA – Teatro Storchi
Fidel Castro e la rivoluzione cubana
Loris Zanatta
All’alba del 2 dicembre 1956 Fidel Castro, Ernesto Che Guevara e un drappello di giovani ‘barbudos’ sbarcano sulle coste di Cuba. È l’inizio di un’avventura che gli stessi ribelli trasformeranno in leggenda.
Loris Zanatta insegna Storia dell’America Latina all’Università di Bologna.

Ultime dal Carcano