SCUOLE PRIMARIE E SCUOLE MEDIE INFERIORI

INNAMORATI | 28 e 29 aprile 2020 | Scheda didattica

Martedì 28 e mercoledì 29 aprile 2020 ore 10.30

Davide Lorenzo Palla
INNAMORATI
di Carlo Goldoni

con Irene Timpanaro, Alberto Boubakar Malanchino

musiche Tiziano Cannas Aghedu
adattamento di Davide Lorenzo Palla e Riccardo Mallus

regia Riccardo Mallus

produzione Centro d’Arte Contemporanea Teatro Carcano

Durata provvisoria: 90 minuti + incontro con la compagnia dopo lo spettacolo

LA RAPPRESENTAZIONE SARÁ PRECEDUTA DA UN INTERVENTO INTRODUTTIVO DELLA PROFESSORESSA CATERINA PICCIONE DELLA FACOLTÁ DI FILOSOFIA DELL’UNIVERSITÁ VITA-SALUTE SAN RAFFAELE, CHE OFFRIRÁ UNA CHIAVE DI LETTURA PER L’INTERPRETAZIONE DELLO SPETTACOLO.

Per informazioni e prenotazioni:
Ufficio Promozione Scuole e Gruppi
Coordinatore: prof. Luigi Stippelli
Referente: Clarissa Egle Mambrini
tel. 02 55181362 – 02 55181377
promozione@teatrocarcano.com
facebook: carcanoscuole

IL SEGUENTE APPROFONDIMENTO DIDATTICO PER LE SCUOLE MEDIE INFERIORI È A CURA DELLA PROFESSORESSA LUISA MUSCILLO, DOCENTE DI ITALIANO, STORIA E GEOGRAFIA PRESSO L’ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE RITA LEVI MONTALCINI DI PESCHIERA BORROMEO (MI).

PROPOSTA DI RIFLESSIONE
Impulsività e gelosia sono due caratteristiche che facilmente si trovano in una relazione amorosa tra giovani: all’interno della relazione, infatti, ci sono due individui in piena formazione personale che, se da una parte stanno vivendo un percorso individuale che li porterà alla consapevolezza di se stessi, dall’altra nell’incontro con l’altro provano a condividere, a ponderare i propri spazi, a conoscere i propri limiti e quelli dell’altro, a scegliere se fidarsi e di chi fidarsi. Gli esiti non sono sempre positivi e i percorsi che si intraprendono molte volte non risparmiano il dolore o il senso di colpa. Ma sono un passaggio obbligato per raggiungere le relazioni adulte dove, se da una parte i colori sembrano più tenui e moderati, dall’altra la stabilità e la solidità sono raggiunte. La relazione, a questo punto, non è l’obiettivo da centrare, ma il punto di partenza da cui partire per costruire ancora.

PROPOSTA DI ATTIVITÁ
“L’amore adolescenziale, ai giorni nostri, è spesso tecnologico e volubile: ci si conosce spesso in chat, ci si fidanza virtualmente e a volte ci si lascia con un whazzup; l’esperienza concreta dell’imbarazzo delle prime volte, lo sguardo dell’altro e la fisicità di baci e mani strette nelle mani molte volte cedono il posto a foto su Instagram piene di like. Tutto questo spesso imbarazza e sconvolge gli adulti. Probabilmente per te è la normalità. Trovi che questo sia il metodo migliore? Senti che manca qualcosa? Cosa ne pensi a riguardo? Hai un’idea diversa dell’amore?”. Rifletti su questi temi in un testo personale.

PROPOSTE DI LETTURA
D’Avenia, Bianca come il latte, rossa come il sangue, Mondadori, 2016
Masini-R. Piumini, Ciao, tu, BUR, 2014
Moccia, Tre metri sopra il cielo, Universale Economica Feltrinelli, 2004

*****

IL SEGUENTE APPROFONDIMENTO DIDATTICO PER LE SCUOLE MEDIE SUPERIORI È A CURA DELLA PROFESSORESSA DANIELA CACCIA, DOCENTE DI STORIA E FILOSOFIA PRESSO L’ISTITUTO PARITARIO G. B. MONTINI, LICEO CLASSICO E LINGUISTICO DI MILANO.

Gli amanti potrebbero, se sapessero
come, nell’aria della notte
dire meraviglie. Perché pare che tutto
ci voglia nascondere. Vedi, gli alberi sono,
le case che abitiamo reggono. Noi soli
passiamo via da tutto, aria che si cambia.
E tutto cospira a tacere di noi, un po’ come si tace
un’onta, forse, un po’ come si tace una speranza
ineffabile.

(R. M. Rilke, Elegie Duinesi, II Elegia)

PROPOSTE DI RIFLESSIONE
Insondabile è la natura dell’innamoramento, magistralmente analizzata da Platone nel suo Simposio, in bilico perenne tra dimensione dionisiaca e apollinea, tra amore sacro e amore profano. Tensione erotica che può volta a volta divenire furia che ‘squassa come il vento le querce’ (Saffo), pronta a tradire patti, giuramenti, legami parentali pur di raggiungere il suo fine, come nel potente, cristiano-barbarico Romanzo di Tristano, l’opera acefala di Béroul, o nella beffarda e farsesca tresca, tessuta da Callimaco e dall’astuto amico Ligurio ai danni di Messer Nicia, nella Mandragola di Machiavelli.

Invincibile e sconvolgente è anche la passione d’amore che, con esito drammatico, travolge le esistenze del medievale maestro di logica Abelardo e della geniale allieva Eloisa, per poi eternarsi e sublimarsi in inestinguibile legame spirituale. E, ancora, è l’intreccio amoroso, che da gioco si fa tragedia, ad accomunare i giovani protagonisti dell’Evgenij Onegin, romanzo-poema di Puskin: a confronto, la tentata seduzione di Olga ad opera dell’annoiato dandy Onegin, la profferta d’amore respinta di Tatiana e la delicata passione per Olga del poeta Lenskij, che lo spingerà al duello e alla morte per mano dell’amico di un tempo Onegin.

Da ultimo, l’innamoramento quale tentativo di porre un argine all’inconsistenza dell’esistere sembrerebbe essere la spinta che, nelle Elegie Duinesi di Rilke, getta gli amanti l’uno nelle braccia dell’altra, in un disperato, quanto vano, tentativo di afferrare l’inarrestabile fluire del tutto e l’inevitabile dissolversi di uomini e cose.

PROPOSTE DI LETTURA

Platone, Simposio, Collana Fondazione Valla, Mondadori
Béroul, Il romanzo di Tristano, Jaca Book
Machiavelli, Mandragola, Feltrinelli
Pernoud, Eloisa e Abelardo, Jaca Book
A. Puskin, Evgenij Onegin, BUR
M. Rilke, Elegie Duinesi, Einaudi

Articoli e recensioni

Corriere.it

Videointervista di Emilia Costantini a Liliana Cavani per il sito del Corriere della Sera.

Sipario.it

Angelo Pizzuto per Sipario.it

Close up

Monia Manzo per Close up.

CulturaSpettacolo.it

Sergio Palumbo per CulturaSpettacolo.it

Controscena

Enrico Fiore per Controscena

PROGRAMMA PER LE SCUOLE

STAGIONE 2019-20