SCUOLE MEDIE INFERIORI

I PROMESSI SPOSI | 17,18 e 19 marzo 2020 | Scheda didattica

Mercoledì 18 e giovedì 19 marzo 2020 ore 10.00

Fantateatro
I PROMESSI SPOSI
adattamento e regia Sandra Bertuzzi
scene Federico Zuntini – costumi Atelier Fantateatro

Durata: 90 minuti

Per informazioni e prenotazioni:
Ufficio Promozione Scuole e Gruppi
Coordinatore: prof. Luigi Stippelli
Referente: Clarissa Egle Mambrini
tel. 02 55181362 – 02 55181377
promozione@teatrocarcano.com
facebook: carcanoscuole

IL SEGUENTE APPROFONDIMENTO DIDATTICO È A CURA DELLA PROFESSORESSA LUISA MUSCILLO, DOCENTE DI ITALIANO, STORIA E GEOGRAFIA PRESSO L’ISTITUTO COMPENSIVO STATALE RITA LEVI MONTALCINI DI PESCHIERA BORROMEO (MI).

Fantateatro propone la riduzione teatrale del più celebre romanzo manzoniano rispettandone fedelmente la trama e il linguaggio ma restituendoli al giovane spettatore con freschezza e attualità. La tecnica scenografica utilizzata prevede un pannello sul quale vengono proiettati fondali e animazioni e dal quale gli attori entrano ed escono come fossero parte di quadri dipinti.

PROPOSTA DI RIFLESSIONE
«In mezzo a questo serra serra, non possiamo lasciar di fermarci un momento a fare una riflessione. Renzo, che strepitava di notte in casa altrui, che vi si era introdotto di soppiatto e teneva il padrone stesso assediato in una stanza, ha tutta l’apparenza di un oppressore; eppure, alla fin de’ fatti era l’oppresso. Don Abbondio, sorpreso, messo in fuga, spaventato, mentre attendeva tranquillamente a’ fatti suoi, parrebbe la vittima, eppure, in realtà, era lui che faceva un sopruso. Così va spesso il mondo…» (Cap. VIII, I promessi sposi). Questo avviene quando Renzo e Lucia provano a sposarsi a casa di Don Abbondio, che si nega. I due prendono questa decisione poiché la giustizia non è stata in grado di difendere i diritti di Renzo e Lucia, deboli e oppressi.

PROPOSTA DI ATTIVITÀ
Partendo dagli episodi del Dottor Azzecca-Garbugli (Cap. III) e del tentativo di matrimonio, rifletti sul valore della giustizia, tenendo presente gli articoli 3 e 24 della nostra Costituzione. Articolo 3: «Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali…». Articolo 24: «Tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti e interessi legittimi. La difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento…». Poi relaziona alla classe la tua riflessione.

PROPOSTE DI LETTURA
Golding, Il signore delle mosche, Oscar Junior Mondadori, 2016
Lee, Il buio oltre la siepe, Feltrinelli, 2013

Articoli e recensioni

Corriere.it

Videointervista di Emilia Costantini a Liliana Cavani per il sito del Corriere della Sera.

Sipario.it

Angelo Pizzuto per Sipario.it

Close up

Monia Manzo per Close up.

CulturaSpettacolo.it

Sergio Palumbo per CulturaSpettacolo.it

Controscena

Enrico Fiore per Controscena

PROGRAMMA PER LE SCUOLE

STAGIONE 2019-20