Fausto Russo Alesi
Riccardo Tordoni   Roberta Caronia   Carlo Ragone

IL VIAGGIO DI ENEA

Spettacolo inserito in

Invito a teatro Teatro carcano

Da mercoledì 22 novembre
a domenica 3 dicembre
2017

IL VIAGGIO DI ENEA
di Olivier Kemeid dall’Eneide di Virgilio

Con Fausto Russo Alesi, Riccardo Tordoni, Roberta Caronia, Carlo Ragone
e con Simone Borrelli, Emmanuel Dabone, Antoinette Kapinga Mingu, Valentina Minzoni, Kabir Tavani

Adattamento e regia
Emanuela Giordano

Scene Francesco Ghisu
Costumi Cristina Da Rold
Disegno luci Giuseppe Filipponio
Ricerca sonora Tommaso Di Giulio

Produzione:
Teatro di Roma | Teatro Nazionale
Centro d’Arte Contemporanea Teatro Carcano

IL VIAGGIO DI ENEA | Teatro Carcano - Progetto grafico Flaminio Cozzaglio

Realizzato in collaborazione dal Centro d’Arte Contemporanea Teatro Carcano e dal Teatro di Roma, Il viaggio di Enea ha debuttato ad aprile 2017 al Teatro Giuseppe Verdi di Pordenone, proseguendo le recite al Teatro Argentina di Roma dal 26 aprile al 7 maggio.

A ricoprire il ruolo di Enea uno dei massimi talenti della scena italiana, il pluripremiato Fausto Russo Alesi (Premio Associazione Critici di Teatro, Premio Ubu 2002 come miglior attore giovane; Premio “Annibale Ruccello”, Premio “Olimpico”; Premio “Vittorio Gassman” 2005 per il miglior giovane talento; Premio “Persefone d’oro” 2009; Premio Ubu 2012 come migliore attore non protagonista in Santa Giovanna dei Macelli di Brecht ; Premio Landieri 2014 per la sua unica e originale rivisitazione di Natale in casa Cupiello di Eduardo).

Il viaggio di Enea è il racconto poetico delle migrazioni. Migrazioni per le guerre, per la fame, per la ricerca del benessere intravisto da lontano.

È una storia familiare, quella di Olivier Kemeid, e una riscrittura moderna, ma comunque fedele del classico di Virgilio, in cui l’autore proietta le vicende di suo padre e della sua famiglia, emigrata dall’Egitto al Canada con mille peregrinazioni e molteplici difficoltà alla perenne ricerca di un mondo migliore, attraverso personaggi e luoghi del mito di Enea. Kemeid ha riconosciuto nel racconto di Virgilio la storia di suo padre, che è la storia dell’uomo, in fuga dai disastri dell’esistenza.

Dal latino, al francese, all’Italiano odierno il mito compie il suo viaggio di ritorno offrendo nuove riflessioni. L’Enea di Virgilio supera le insidie del viaggio grazie alla divina materna benevolenza. L’Enea di Kemeid, che pure si rifà in tutto e per tutto al racconto virgiliano, non ha santi in paradiso ed è per questo più spaventato, più stanco e meno pio. Per una volta, l’esodo biblico che cambierà il volto dell’Europa viene raccontato da chi è costretto a partire, con un ironico capovolgimento dei ruoli in cui i neri sono al posto dei bianchi e viceversa.

Non c’è enfasi, non c’è retorica e nemmeno vittimismo. C’è, in primo piano, solo la necessità di sopravvivere. Enea è un giovane uomo che vive un continuo conflitto di coscienza: pensare a se o pensare anche agli altri? Sopravvivere in clandestinità o rischiare per ritrovare dignità e rispetto di se stesso? Il figlio di Enea, Ascanio, divenuto grande, riordina frammenti di ricordi così come gli sono stati raccontati dal padre. Ne ricostruisce il viaggio, i rapporti, gli amori, i dubbi, l’approdo che al momento è solo una speranza.

“Quello di Kemeid non è un testo di “denuncia” o di “buoni propositi, è materia viva che produce riflessioni ed emozioni a catena. La parola ospite vale per chi accoglie e per chi viene accolto, sottende la capacità di contemplare la capacità di cambio di ruolo e di responsabilità. Siamo lontani da trovare soluzioni, ma il teatro ci offre il regalo di potervi riflettere senza barriere ideologiche, puntando a ritrovarci per quello che siamo o potremmo diventare se solo ne fossimo capaci”.

Dalle note di regia di Emanuela Giordano

Foto Luca A. d’Agostino/Phocus Agency © 2017

Articoli e recensioni

TG2 Rai

Servizio sul TG2 Rai di Tommaso Ricci.

Il Messaggero veneto

Il Messaggero Veneto, 22 aprile 2017

Il Gazzettino

Il Gazzettino ed. Pordenone, 22 aprile 2017

Famiglia Cristiana

Paolo Perazzolo per Famiglia Cristiana

Il Messaggero

Valentina Venturi per Il Messaggero

Recensito.net

Melissa Pendino per Recensito.net

Duerighe.com

Damiano Rossi per Duerighe.com

Culturamente

Alessia Pizzi per Culturamente

Accreditati

Lady Dandy per Accreditati