Tournée da Bar presenta

OTELLO

Lunedì 13 febbraio 2017 ore 10.30 (per le scuole) e ore 20.30

Tournée da Bar presenta
OTELLO
di William Shakespeare

Uno spettacolo di e con Davide Lorenzo Palla

Musiche e direzione musicale dal vivo Tiziano Cannas Aghedu
con la partecipazione straordinaria degli Ottavo Richter:
Luciano Macchia – trombone
Raffaele Kohler – tromba
Domenico Mamone – sax

Traduzione e adattamento Davide Lorenzo Palla

Regia Riccardo Mallus

Produzione Centro d’Arte Contemporanea Teatro Carcano
in collaborazione con Ecate Cultura

“Non chiedetemi nulla. Sapete quel che sapete, d’ora in poi non aprirò più bocca.”
(Jago, scena II, Atto V)

Promotore e collaboratore entusiasta di Tournée da bar, l’audace e innovativo progetto ideato e organizzato da Davide Lorenzo Palla con l’obiettivo di portare il teatro tra la gente, in luoghi informali e insoliti come i bar e i locali, il Carcano non poteva lasciarsi sfuggire l’occasione di proporne almeno un titolo sul proprio palcoscenico e al proprio pubblico.

E’ stato scelto Otello, che insieme a Romeo e Giulietta e Amleto ha impazzato tra le ovazioni generali in un clima di festa gioiosa da settembre a dicembre 2016, per oltre cinquanta date, in tutto il nord Italia.

LO SPETTACOLO
Tutti conoscono per sentito dire il geloso Otello, ma forse non tutti possono dire di conoscere veramente la storia del grande combattente moro che dopo essere stato circuito dal diabolico Iago arriva ad impazzire di gelosia e ad uccidere la sua cara moglie, che lui tanto amava. Come è potuto succedere? È proprio questa la domanda da cui parte il nostro Otello.

Come possiamo raccontare questa storia nel più semplice dei modi con i mezzi che abbiamo a disposizione? C’è chi dice che siamo in crisi, sì; però abbiamo l’assoluta convinzione e consapevolezza che l’immaginazione non conosca la parola crisi e che anche le peggiori contingenze non possano impedire alla fantasia di volare libera. Chiederemo quindi allo spettatore d’immaginare gli eventi e i dettagli di uno spettacolo che non c’è, e di seguire lo svolgersi della vicenda grazie al racconto di un cantastorie contemporaneo.

Accompagnato da un musicista – al quale si aggiungono per questa versione speciale gli Ottavo Richter – egli porterà l’immaginazione del pubblico a volare libera per mezzo di quello strumento magico che è la fantasia; e grazie all’evocazione di luoghi, suoni, atmosfere e personaggi di questo grande classico, cercherà di intrattenere il pubblico e di rendere omaggio al genio di William Shakespeare.

Stagione 2016-2017