Sabrina Brazzo Andrea Volpintesta Jas Art Ballet

OPERA DANZA FESTIVAL

Da martedì 16 aprile
a giovedì 18 aprile
2019

Sabrina Brazzo Andrea Volpintesta
Jas Art Ballet

Musica eseguita al pianoforte
dal maestro Stefano Salvatori

OPERA DANZA FESTIVAL
Coreografie Massimiliano Volpini, Francesco Ventriglia, Giorgio Azzone, Alessio Di Stefano
Musiche Verdi, Rossini, Mozart, Bizet, Saint-Saëns, Offenbach, Puccini, Chopin
Luci Salvo Manganaro

Regia Andrea Volpintesta

Produzione Jas Art Ballet

Gioachino Rossini LES MOTS QUI SONNENT – Due melologhi per Gioachino Rossini

Da un idea dell’étoile internazionale e prima ballerina del Teatro alla Scala Sabrina Brazzo e del primo ballerino Andrea Volpintesta nasce la nuova produzione di Jas Art Ballet Opera Danza Festival, uno spettacolo che vedrà la straordinaria coppia di danzatori in scena al fianco della loro giovane e talentuosa compagnia.

La scelta non casuale del titolo si deve all’attenzione dedicata dai due artisti oltre che, come è ovvio, alla danza e alle sue giovani leve e promesse, anche ad altre forme d’arte teatrali quali l’opera, la lirica e la musica. Proprio la musica eseguita dal maestro Stefano Salvatori al pianoforte sarà il filo conduttore tra i brani e l’artefice di una sinergia unica e affascinante che valorizza e lega in stretta relazione il mondo della danza con le altre forme artistiche teatrali .

Un viaggio suggestivo ed emozionante tra le composizioni musicali di Verdi, Rossini, Mozart, Bizet, Saint-Saëns, Offenbach, Puccini, Chopin arricchite dalle voci di affermati cantanti lirici (tenore, soprano e mezzosoprano) e dalle danze in scena, alcune nuove, altre di repertorio, in stile classico, neoclassico e contemporaneo create da coreografi affermati e giovani emergenti .

Articoli e recensioni

Corriere.it

Videointervista di Emilia Costantini a Liliana Cavani per il sito del Corriere della Sera.

Sipario.it

Angelo Pizzuto per Sipario.it

Close up

Monia Manzo per Close up.

CulturaSpettacolo.it

Sergio Palumbo per CulturaSpettacolo.it

Controscena

Enrico Fiore per Controscena