Elisa Greco
Autrice format Personaggi e Protagonisti: incontri con la Storia ® Colpevole o Innocente?

LA POLITICA DI BETTINO CRAXI: il pubblico del Teatro Carcano ha emesso il suo verdetto con soli 46 voti di differenza

Rassegna stampa e recensioni

La Repubblica

Il Processo alla Politica di Bettino Craxi su Rep-TV

Il Fatto Quotidiano

“Bettino Craxi è colpevole”: anche il teatro Carcano di Milano condanna il leader socialista
di Elisa Murgese
Leggi l’articolo su Il Fatto Quotidiano

ANSA

Giuria popolare ‘condanna’ Craxi a teatro
Leggi l’articolo su ANSA.it

Il Giorno

Dai favori a Berlusconi a Sigonella: il popolo giudica Craxi e non perdona
di Mario Consani
Leggi l’articolo su Il Giorno

Gli Stati Generali

Milano condanna Craxi e vota contro la sua politica: 267 a 222
di Max Rignano
Leggi l’articolo su glistatigenerali.it

Lunedì 24 ottobre 2016
ore 20.30

Personaggi e Protagonisti: incontri con la Storia® COLPEVOLE O INNOCENTE?
A cura di Elisa Greco

LA POLITICA DI BETTINO CRAXI

INTERPRETI e PROTAGONISTI

Presidente della Corte
Fabio Roia

Pubblico Ministero
Ciro Cascone

Avvocato difensore
Claudio Martelli

Craxi
Andrea Romano

Testimoni della difesa
Bobo Craxi
Melania Rizzoli
Annalisa Chirico

Testimoni dell’accusa
Piero Colaprico
Maxia Zandonai

logo ANM Milano

IL FOTORACCONTO DELLA SERATA

Milano – 25 ottobre 2016.
Al Teatro Carcano lunedì 24 ottobre si è processata la Storia con il primo degli appuntamenti della VI edizione del format Personaggi e Protagonisti: incontri con la Storia® Colpevole o Innocente? a cura di Elisa Greco. Un appuntamento che ha richiamato il pubblico delle grandi occasioni: il protagonista era infatti Bettino Craxi.

Le persone accorse in teatro si sono dimostrate partecipative e passionali, interrompendo spesso con lunghi applausi le personalità in scena che, a braccio, hanno esposto e analizzato la polita dell’ex leader del PSI. Si sono confrontati in un acceso e coinvolgente dibattito il magistrato Fabio Roia, Presidente di Sezione Tribunale di Milano, il Pubblico Ministero Ciro Cascone e i giornalisti Piero Colaprico e Maxia Zandonai, nella veste di testimoni d’accusa. In contraddittorio sono intervenuti l’Onorevole e storico braccio destro del leader socialista Claudio Martelli, nel ruolo di avvocato difensore, insieme ai suoi testimoni Bobo Craxi, Melania Rizzoli, Annalisa Chirico. L’Onorevole e storico Andrea Romano ha rivestito i panni del protagonista Bettino Craxi.

I CAPI DI IMPUTAZIONE

Turbata libertà dell’industria o del commercio
articolo 513 codice penale

A) Delitto previsto e punito dall’articolo 513 codice penale (Turbata libertà dell’industria o del commercio) perché, in qualità di Presidente del Consiglio dei Ministri dal 4 agosto 1983 al 17 aprile 1987, primo socialista a ricoprire quell’incarico, varando dopo la decisione dei c.d. pretori di assalto di Torino, Roma e Pescara di oscurare i canali televisivi della Fininvest, un decreto legge che autorizzava le trasmissioni sulle televisioni commerciali del gruppo a discapito del monopolio RAI, ponendo poi il voto di fiducia in Parlamento, turbava l’esercizio televisivo delle piccole emittenti e della stessa RAI.

In Roma nel gennaio 1985

Attentato contro l’integrità (economica) dello Stato
articolo 241 codice penale

B) Delitto previsto e punito dall’articolo 241 codice penale (Attentato contro l’integrità (economica) dello Stato) perché, in qualità di Presidente del Consiglio dei Ministri dal 4 agosto 1983 al 17 aprile 1987, primo socialista a ricoprire quell’incarico, attuando una politica economica che faceva pensare ad un benessere collettivo tradotto nel modo di dire e di essere “Milano da bere”, con conseguente calo della tensione civica nella popolazione e del senso della continenza, in realtà non potendo gli indici economici sopportare tali interventi, faceva passare il debito pubblico da 234 a 522 miliardi di Euro, il rapporto fra debito pubblico e PIL dal 70% al 90%, aumentando di conseguenza la pressione fiscale dal 31,4% al 41,9%, così ponendo le basi per un progressivo decadimento economico dello Stato le cui conseguenza sono ancora oggi visibili. Fatti commessi in concorso con i segretari politici facenti parte del c.d. pentapartito.

In Italia dal 1983 e 1987. Conseguenze ancora in essere (cfr. buste paghe dei dipendenti, aliquote IVA, imposizione varia)

Favoreggiamento personale
articolo 378 codice penale

C) Delitto previsto e punito dall’articolo 378 codice penale (Favoreggiamento personale), perché, in qualità di Presidente del Consiglio dei Ministri, dopo che era stato compiuto il dirottamento della nave da crociera italiana “Achille Lauro” da parte di un commando terroristico palestinese – atto compiuto mediante violenze e minacce attuate con armi ed esplosivi portati a bordo della nave, violenze ai passeggeri della nave e culminato nel brutale omicidio del cittadino americano Leon Klinghoffer, paralitico, il cui corpo fu successivamente gettato in mare dai terroristi – aiutava l’ideatore e responsabile dell’intero piano terroristico, il palestinese Abu Abbas, ad eludere le investigazioni delle autorità ed a sottrarsi alle ricerche, consentendogli di lasciare il territorio italiano su un volo diretto a Belgrado, nonostante la richiesta del governo USA di trattenerlo per ulteriori accertamenti e la richiesta dell’autorità giudiziaria italiana di ascoltarlo in merito alla vicenda di cui sopra.

In Roma, il 12 ottobre 1985

Dopo un dibattimento serrato e caratterizzato da argomentazioni e testimonianze ficcanti la giuria, rappresentata dal pubblico in sala, ha espresso il suo verdetto: Bettino Craxi è stato reputato colpevole, con una votazione fino all’ultimo incerta, per i tre capi d’accusa a lui imputati.

Il verdetto del pubblico ci deve fra riflettere su come la figura di Bettino Craxi faccia ancora discutere e divida la sua Milano”, questo il commento della sentenza dell’autrice del format Elisa Greco.

Il Presidente della Corte Fabio Roia ha condannato Craxi aun anno di lavori per la pubblica utilità. Per quanto riguarda i rapporti con gli Stati Uniti propongo di organizzare un dibattito con il candidato alla Presidenza Donald Trump per invitarlo a discutere sul rispetto delle donne e l’abolizione di condotte sessiste. Inoltre, sul piano economico, dovrà elaborare e scrivere un programma per la realizzazione di forme di intervento che evitino di far pagare alle giovani generazioni le conseguenze di un debito pubblico cresciuto progressivamente e causato dalla cattiva gestione della res publica realizzata da diverse generazioni”.

Personaggi e Protagonisti: incontri con la Storia® Colpevole o Innocente? è patrocinata dall’Associazione Nazionale Magistrati di Milano e dall’Ordine degli Avvocati di Milano e si ringrazia per la collaborazione il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci.

Il video dello spettacolo

STAGIONE 2016 – 2017