Recite scolastiche | LA NAVE FANTASMA | maggio 2018

Lunedì 7 maggio 2018 ore 10.30 –  Scuole medie superiori

Bebo Storti   Renato Sarti

LA NAVE FANTASMA

PREMIO GASSMAN / Città di Lanciano 2005 per il miglior testo italiano

Il 25 dicembre del 1996, al largo delle coste siciliane, affondò un piccolo battello carico di migranti provenienti dall’India, dal Pakistan e dallo Sri Lanka. Le vittime furono 283: fu la più grande tragedia navale avvenuta nel Mediterraneo dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Nonostante le precise testimonianze dei superstiti, autorità italiane e mezzi d’informazione, eccetto rare eccezioni, non se ne occuparono: la tragedia del Natale 1996 divenne il naufragio fantasma.
La nave fantasma è quindi una sintesi drammatica della vasta tematica, diventata sempre più urgente, connessa al tema dell’immigrazione: la disperazione dei migranti, il silenzio delle autorità e dei mass media, la ferocia dei trafficanti di esseri umani, la terribile indifferenza e l’invincibile paura della nostra società, le reazioni di carattere xenofobo e razzista.
Benché basato su una rigorosa cronaca degli eventi – tradotta sulla scena attraverso i racconti dei protagonisti, con l’ausilio di materiale video e le proiezioni di disegni realizzati appositamente da Emanuele Luzzati – l’intento registico è quello di fare ricorso a tutti gli elementi tipici del teatro comico e del cabaret, quali l’improvvisazione e il rapporto continuo e diretto con il pubblico.
In una sorta di cabaret tragico, estremo e scioccante, Bebo Storti e Renato Sarti coinvolgeranno gli spettatori nella rievocazione di quella dolorosa vicenda e nella riflessione su uno degli argomenti più scottanti dei giorni nostri.

PROPOSTA DI RIFLESSIONE
Il dramma di un naufragio nel dipinto La zattera della Medusa di T. Géricault
Dall’Ulisse dantesco alle migrazioni attuali, l’uomo intraprende rischiosi viaggi per mare spinto volta a volta dal fascino dell’ignoto, dalla brama di ricchezza e potere, dal miraggio di conquista di un mitico ‘vello d’oro’, dalla tensione a una meta ideale vista quale approdo migliore e sicuro, come nel caso della nave “Exodus” carica di profughi ebrei in fuga verso la terra promessa; luminosa speranza, quest’ultima, destinata nella maggior parte dei casi a tramutarsi in oscura tragedia e ad infrangersi contro rifiuti, ostilità e indifferenza.

PROPOSTE DI LETTURA
Le Argonautiche, Apollonio Rodio
Montezuma scopre l’Europa, il senso di un centenario, Ernesto Balducci
Exodus, Leon Uris (e visione del film Exodus di Otto Preminger)

PROPOSTA D’ASCOLTO
R. Wagner, L’olandese volante o il vascello fantasma, opera in tre atti

Mercoledì 10 gennaio ore 10,30 e ore 20,30 2018 LA NAVE FANTASMA di Giovanni Maria Bellu Renato Sarti Bebo Storti con Bebo Storti Renato Sarti Teatro Carcano

Per informazioni e prenotazioni:
Ufficio Promozione Scuole e Gruppi
Coordinatore: prof. Luigi Stippelli
Referente: Clarissa Egle Mambrini
tel. 02 55181362 – 02 55181377
t. mob. 335 244 168
promozione@teatrocarcano.com
facebook: carcanoscuole

Materiale didattico – Comunicazioni agli insegnanti