Cantando sotto la pioggia

di:
Nacio Herb Brown
regia:
Corrado Abbati
interpreti principali:
Compagnia Corrado Abbati

coreografie di Giada Bardelli
direzione musicale di Maria Galantino

Produzione InScena srl – Compagnia Corrado Abbati

La nuova produzione della Compagnia Corrado Abbati, che ha debuttato a novembre 2013, è l’allestimento, in esclusiva per l’Italia, di Cantando sotto la pioggia (Singin’ in the Rain), il celebre musical di Broadway reso famoso dal film diretto nel 1952 da Stanley Donen e Gene Kelly e interpretato da Gene Kelly, Debbie Reynolds e Donald O’Connor. Le musiche sono di Nacio Herb Brown, tra le canzoni più celebri che il pubblico potrà ascoltare in versione italiana, You Are My Lucky Star, Good Morning e la stessa Singin’in the Rain.

L’allestimento si avvale della collaborazione dell’inglese “Up Stage Designs” e dei suoi scenografi Phil R. Daniels e Charles Cusick Smith, autori di un’inedita messa in scena multimediale che avrà per filo conduttore l’ambientazione cinematografica.

Giudicato dalla critica più autorevole come il miglior musical di tutti i tempi, Cantando sotto la pioggia è diventato il titolo-simbolo del teatro musicale americano.

La vicenda del film è ambientata nell’America di fine anni Venti, nel periodo di passaggio dal cinema muto al sonoro. L’attore Don Lockwood, acclamata stella del muto, non sopporta la sua partner sullo schermo, la bionda e svampita Lina Lamont. Il successo dei primi film sonori costringe il loro produttore a trasformare l’ultima pellicola interpretata dalla coppia in un film parlato, ma l’idea si rivela impraticabile a causa dell’insopportabile voce gracchiante di Lina.

Il ballerino Cosmo, miglior amico di Don, suggerisce di trasformare il film in musical, facendo doppiare la voce di Lina alla giovane attrice e cantante Kathy, di cui Don si è nel frattempo innamorato. Quando scopre la verità, Lina si infuria e tenta di sabotare la storia d’amore, nonché di costringere Kathy a doppiare tutti i suoi futuri film. La prima proiezione è un enorme successo e quando viene chiesto a Lina di eseguire una canzone, Don, Cosmo e il produttore la convincono a esibirsi in playback con Kathy dietro le quinte: lo scopo è giocarle un brutto, ma meritato, tiro e metterla alla berlina davanti a tutti. Nel momento in cui si aprirà il sipario, infatti, il pubblico si troverà di fronte alla vera voce del film e tributerà a Kathy il trionfo dovuto.

Perchè vederlo?
E’ l’allestimento del celebre musical di Broadway reso famoso dal film diretto nel 1952 da Stanley Donen e Gene Kelly. L’allestimento si avvale della collaborazione dell’inglese “Up Stage Designs” e dei suoi scenografi Phil R. Daniels e C. Cusick Smith, autori di un’inedita messa in scena multimediale che ha un’ambientazione cinematografica. Giudicato dalla critica come il miglior musical di tutti i tempi,è diventato il titolo-simbolo del teatro musicale americano.